Caffè: attenzione al cuore, ma non espone al rischio di cancro

Bevete ogni giorno parecchi caffè? Allora dovreste prestare la massima attenzione al vostro apparato cardiocircolatorio. Infatti, è stato notato da due recentissimi studi scientifici come il caffè non vada a comportare un aumento del rischio di sviluppare un tumore, ma in ogni caso svolge degli influssi negativi sul cuore.

Il caffè è una delle bevande che si consumano più di frequente durante la giornata, dal momento che permette di mantenere alta la concentrazione e dà quella carica di energia che serve, spesso, per affrontare alcune attività. Anche i giocatori d’azzardo sono soliti bere spesso caffè durante le infinite partite online di notte. Cosa fare per ottenere il bonus vip dai casino online? Spesso bisogna soddisfare determinati requisiti, come ad esempio un certo volume di giocate ed ecco spiegato il motivo per cui il caffè torna utile per le numerose ore che si devono trascorrere al pc.

Bere tanto caffè: due studi australiano evidenziano gli effetti sul cuore

Sono due studi che arrivano dall’Australia a sostenere come bere tanto caffè potrebbe causare qualche problema al cuore. Queste due ricerche hanno coinvolto un gran numero di partecipanti. Nel primo studio, che è stato poi diffuso sulla ben nota rivista “International Journal of Epidemiology”, oltre 300 mila persone che bevono spesso caffè sono stati sottoposti a vari test. L’obiettivo era quello di trovare un rapporto tra il consumo di caffè e lo sviluppo di tumori.

Ebbene, lo studio condotto, insieme al fatto di considerare numerose altre ricerche di carattere osservazionale, ha permesso di capire qualcosa in più su questo legame, anche grazie al sistema di randomizzazione mendeliana. I risultati hanno evidenziato come il fatto di bere spesso caffè ogni giorno non aumenta il rischio di contrarre il cancro, ma non dà nemmeno particolari benefici.

Quindi, secondo il gruppo di ricercatori, il caffè non ha alcun tipo di incidenza su un più alto rischio di sviluppare dei tumori. È stata proprio l’idea di usare la tecnica della randomizzazione mendeliana per capire molto più a fondo se esistessero davvero delle correlazioni o dei legami tra caffè e tumori.

Aumenta invece il rischio di sviluppare patologie cardiache

Risultati che seguono quanto dichiarato dall’OMS nell’estate di tre anni fa, quando ha sottolineato come, una delle bevande più consumate in tutto il mondo, non sia responsabile di alcun aumento di rischio in relazione a gravi patologie come i tumori. Basta pensare che, ogni giorno, vengono bevute qualcosa come 3 miliardi di tazzine di caffè.

La seconda ricerca è stata invece pubblicata sul sito ufficiale della stessa University of South Australia. Lo scopo è stato quello di capire come funziona il gene Cyp1a2, che ha un ruolo di primo piano nel metabolismo della caffeina. Ebbene nel 22% dei casi, chi beve da 3 a 6 caffè al giorno ha un rischio maggiore di sviluppare delle patologie cardiache oppure di fare i conti con la pressione alta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *