Le destinazioni di viaggio più belle da vedere in Giappone

Tecnologia, bellezze naturali, cultura particolare e tanto altro ancora: per questi e altri motivi il Giappone sta rapidamente diventando una delle principali destinazioni di viaggio nel mondo. Sempre più persone viaggiano ogni anno verso la nazione dell’isola, attirati dalla promessa di sushi fresco, incredibili corse in treno, città sicure, tradizioni intriganti e cultura pop eccentrica. Per visitare l’intero Giappone non basterebbe un’intera vacanza, quindi, ecco le dieci attrazioni più belle da visitare se si viaggia in Giappone. 

Koya-san

Koya-san o Mount Koya è il sito più importante del buddismo di Shingon, una setta che viene praticata in Giappone dall’805, quando è stata introdotta da Kobo Daishi. Rimane il quartier generale della setta e della cittadina cresciuta intorno al tempio.

Il sito del mausoleo di Kobo Daishi è anche il luogo di inizio e fine del pellegrinaggio al tempio di Shikoku 88. I turisti possono avere un assaggio della vita del monaco qui, poiché è loro permesso di pernottare nel tempio.

Ishigaki

Situata ad ovest di Okinawa, Ishigaki è la principale destinazione balneare giapponese e costituisce una buona base per esplorare le altre isole dell’arcipelago di Yaeyama. Dotata delle migliori spiagge del Giappone, questa meta è particolarmente popolare tra le famiglie, poiché le spiagge di Fusaki e Maezato sono protette e sicure.

Situata a 2.000 chilometri a sud di Tokyo, Ishigaki non si basa sui santuari e sui templi che altre città giapponesi hanno, ma ha una vita notturna esuberante per i visitatori pieni di energia dopo una giornata di beachcombing, sport acquatici o arrampicate sul Monte Nosoko.

Kanazawa

A metà del XIX secolo Kanazawa era la quarta città più grande del Giappone, costruita intorno ad un grande castello e al bellissimo giardino. Oggi, la capitale della prefettura di Ishikawa continua a coltivare le arti e basa il suo grande successo un’attraente città vecchia.

Dopo essere scampate ai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, le tradizionali aree del centro città, come Nagamachi (con le sue case di samurai) e l’affascinante quartiere di Higashi Chaya, rimangono intatte e sono una gioia per gli amanti delle passeggiate.

Hiroshima

Hiroshima, situata sull’isola di Honshu, è più giovane di molte città giapponesi, con meno di 500 anni, ma il suo destino è stato segnato per sempre nella storia il 6 agosto 1945, quando divenne la prima città al mondo ad avere una bomba atomica lanciata su di essa. Così, le attrazioni della città si concentrano intorno alla pace: Parco della Pace, Memoriale della Pace e Museo della Pace. La città ha anche attrazioni che invocano pensieri più piacevoli, come il castello di Hiroshima e il giardino sommerso di Shukkein-en.

Kamakura

Situata sulla costa a meno di un’ora da Tokyo, Kamakura era un tempo una città importante, sede di un governo militare che governò il Giappone per cento anni. Oggi, è una località balneare molto tranquilla, chiamata il Kyoto del Giappone orientale a causa dei suoi numerosi templi e santuari. Il suo monumento più famoso è il Daibutsu, un’enorme statua bronzea di Buddha circondata da alberi, anche se gli antichi templi Zen della città sono altrettanto affascinanti.

Nikko

Nikko è una piccola città all’ingresso del Nikko National Park, famoso soprattutto per Toshogu, il santuario giapponese più sontuosamente decorato e il mausoleo di Tokugawa Ieyasu. Un’altra attrazione popolare è il ponte Shin-kyō laccato di rosso, uno dei luoghi più popolari da visitare in Giappone, che offre paesaggi montani panoramici, laghi, cascate, cascate, scimmie selvagge e molti sentieri escursionistici.

Nonostante uno scenario mozzafiato sia disponibile praticamente tutto l’anno, l’autunno è un momento particolarmente adatto per visitare Nikk, quando le foglie trasformano il paesaggio con spettacolari esplosioni di colore.

Takayama

I visitatori che desiderano la pace e la tranquillità dopo il ritmo frenetico delle grandi città giapponesi possono recarsi nella città turistica di Hida-Takayama, dove possono sperimentare la vita in un ambiente rurale. Situata vicino alle Alpi giapponesi settentrionali, Takayama è famosa per essere una delle città antiche meglio conservate del Giappone. La parte più bella della città vecchia si chiama Sanmachi: essa si compone di tre strette viuzze piene di edifici in legno che ospitano birrerie di sake e piccole boutique.

Nara

Nara, un tempo conosciuta come Heijo, fu la prima capitale permanente del Giappone, fondata nel 710. La capitale fu spostata a Nagaoka nel 784, quando il governo fu minacciato da potenti monasteri buddisti.

Situato a meno di un’ora da Kyoto, all’interno della città è possibile vedere i templi più antichi e più grandi del Giappone, un’attività turistica popolare.

Kyoto

Kyoto oggi è l’unica capitale della prefettura di Kyoto, ma in antichità è stata la capitale imperiale del Giappone per più di 1.000 anni. Situata nell’isola centrale di Honshu, questa città di 1,5 milioni di persone è conosciuta come la città dei 10.000 santuari perché ha migliaia di santuari scintoisti, tra cui il santuario Fushimi Inari, e templi buddisti.

Kyoto è anche conosciuta per i suoi bellissimi giardini e per il festival Gion Matsuri, una celebrazione di luglio che è considerata una delle migliori del Giappone.

Tokyo

I viaggiatori che amano mescolarsi con le persone e con diverse culture ameranno Tokyo, la capitale del Giappone. L’area metropolitana della capitale giapponese è la più popolosa del mondo. Dalla vista dei fiori di ciliegio primaverile nei giardini tradizionali fino al mercato del pesce a Tuskiji, Tokyo sa fondere l’antico con il nuovo, con santuari e bar per karaoke che coesistono perfettamente nella splendida città giapponese.

Camminare per le strade di questa città iperattiva può essere un’esperienza energizzante. Quando il ritmo di Tokyo diventa troppo frenetico, i visitatori consigliano di rilassarsi nel bellissimo Shinjuku Gyoen National Garden.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *